homepage / info e contatti / mailing list / archivio

 

I CORSI

I DOCENTI

I LUOGHI

 


 

Eremo dei SS. Pietro e Paolo

eremo di bienno 

Bienno
(Brescia)

Eretto nella media Valle Camonica, sui resti di un antico convento francescano del 1200, è collocato su un’altura che domina la Valle stessa, a m. 500 s.l.m.. L’antico convento fondato da S. Antonio di Padova, portò avanti la sua opera e fu abitato fino al 1769, anno nel quale fu soppresso. Successivamente gli edifici del vasto complesso, passati di mano tra diversi proprietari, nel giro di pochi anni andarono incontro al disfacimento. Rimase in piedi solo qualche rovina: i muri perimetrali della chiesa lesionati e pericolanti, rimasugli del chiostro, il campanile. A partire dal 1960 prese corpo l’idea di erigere una struttura che potesse diventare ideale punto di riferimento spirituale e sociale della Valle e nel corso di diversi anni l’opera fu realizzata. Ora è una accogliente Casa della Diocesi di Brescia guidata da un sacerdote diocesano e da una piccola comunità di Suore Dorotee da Cemmo.

www.eremodibienno.it

 

Come arrivarci:

IN TRENO: arrivo alla stazione ferroviaria di BRESCIA e da lì nostro servizio pullman .

IN AUTO:
Per chi parte da Brescia: prendere la direzione per la Valle Camonica (Brescia - Iseo - Edolo - Tonale). Quindi seguire le indicazioni qui sotto riportate per dopo Darfo – Lovere.
Per chi arriva dall'autostrada A4 da Venezia o dalla A21 Cremona-Piacenza: uscire a Brescia Centro e imboccare la tangenziale prendendo la direzione Valle Camonica (Brescia – Iseo – Edolo – Tonale). Si giunge a Pisogne e quindi a Darfo. Quindi vedere le indicazioni qui sotto riportate.
Per chi proviene dall’autostrada A4 da Milano: o arriva a Brescia ovest – Brescia centro e segue le indicazioni per la Valle Camonica, oppure esce alla stazione di Seriate (Bg) e prende le indicazioni per Lovere. La strada imboccherà la Val Cavallina, costeggerà il Lago d’Endine, e dopo alcune gallerie, ci saranno indicazioni dell’uscita per Lovere. Non si esce ma si prosegue, come indicato sotto.
Provenendo da Brescia, dopo le gallerie, si vede sulla sinistra Darfo Boario Terme. Si prosegue. Provenendo da Bergamo, dal Lago d’Endine, non si imbocca l’uscita di Lovere ma si prosegue. Si incontra una seconda area di servizio denominata "La Sosta". Dopo questa stazione si percorre un rettilineo di circa Km3 e si trova, sulla destra, l’ uscita dalla superstrada con direzione Esine – Bienno - Piancogno. Tenendo la destra, proseguire per Bienno. Entrando in paese vi è un incrocio e un'indicazione per L'Eremo Ss. Pietro e Paolo. È una strada, in lieve salita, che da Bienno porta verso Breno. Poco dopo, circa m. 400, termina la salita e si giunge alla sommità del colle. A sinistra vi è un’altra indicazione per l’Eremo. Poco lontano si scorge il campanile dell'Eremo.

 

I CORSI


16 / 22 luglio

LA MUSICA E LA CRITICA
DAL SETTECENTO AI GIORNI NOSTRI
(ovvero nascita ed evoluzione del pianoforte e del suo repertorio)

G. F. MODUGNO

Un inedito approccio alla storia della musica grazie alla costante citazione delle critiche - a volte feroci - che i contemporanei hanno scritto sui compositori e sui loro capolavori. La storia della musica che si trova sui trattati é costituita per lo più da autori che i contemporanei considerarono periferici e da opere che non furono comprese, quando addirittura non ascoltate. Scopo del seminario e' comprendere i motivi per cui il nuovo non fu capito. Dunque fare una riflessione sulla complessità dell'opera d'arte e sulla sua destabilizzante visione del mondo, che non sempre coincide con l'immaginario collettivo. E all'interno di questo profilo si fornirà uno sguardo aggiornato sulla storia della musica dalla nascita del pianoforte (inventato da Bartolomeo Cristofori nel 1700) e sulla sua evoluzione fino ad oggi attraverso classicismo, romanticismo e i tanti "ismi" del XX secolo.
Il tutto con relazioni quotidiane e concerti serali con musiche di Bach, Haydn, Mozart Beethoven e tanti altri fino ai giorni nostri.

 

back to i luoghi